Sei cambiamenti La prossima trilogia di Spider-Man di Tom Holland deve fare

Attenzione: Spoiler avanti per Spider-Man: No Way Home.

La fine di No Way Home mi ha più eccitato che mai di vedere cosa c’è dopo per il nostro eroe preferito wall-crawling. Dopo il sacrificio di zia May (Marisa Tomei) in modo che Spider-Man potesse imparare la sua più grande lezione — “Con maggiore potere, ci deve anche venire una grande responsabilità” — Peter Parker (Tom Holland) viene dato una tabula rasa. Naturalmente, questa lavagna pulita ha un costo.

L’incantesimo finale del Dottor Strange fa dimenticare al mondo non solo Peter Parker è Spider-Man, ma Peter Parker del tutto. Ciò significa che le sue amicizie con i suoi compagni di classe e le relazioni con i Vendicatori sono state cancellate dalla coscienza collettiva di questo specifico universo.

Andando avanti, Peter Parker dovrà ricostruire se stesso-e Spider — Man-senza l’assistenza di Stark Tech o di altri Vendicatori. No Way Home ci riporta al rotto, solitario, amichevole quartiere Spider-Man che conosciamo e amiamo. Dovrebbe manifestarsi un’altra trilogia (che ovviamente lo farà!) i film probabilmente trarranno il massimo vantaggio da quella prospettiva a livello stradale di New York mentre si dirigono in una direzione più matura, come ha accennato Tom Holland all’inizio di quest’anno.

Con tutto questo in mente, ho alcune idee su dove potremmo vedere il viaggio cinematografico di Spider-Man andare da qui.

Benvenuti cari nerd e nerdlings a THE GUTTER, un’esplorazione settimanale dei concetti, delle critiche e delle curiosità che vivono tra i pannelli dei fumetti e i loro adattamenti.

Spider-Man ha bisogno di un nuovo regista

Senza offesa per Jon Watts, che è fantastico, ma sta già passando da Spider-Man, anche se non si allontanerà molto lontano come ha confermato per Fantastic Four. Nel frattempo, gli sceneggiatori Chris McKenna e Erik Sommers, che hanno scritto ogni voce della trilogia di casa, hanno espresso interesse a fare più film di Spider-Man.

Marvel e Sony tendono a mantenere gli stessi scrittori in giro, quindi sembra probabile che torneranno a scrivere le prossime puntate di Spider-Man. Per quanto riguarda un regista, la mia scelta è Kelly Fremon Craig. Il suo debutto alla regia, The Edge of Seventeen (2016), ha navigato in complicate relazioni tra giovani adulti, traumi e accademici in un modo empatico e agrodolce che sembra proprio il tocco di cui Spider-Man ha bisogno.

Una nuova impostazione per Spider-Man

spider-man college
Spider-Man va al college. (Amazing Spider-Man Vol 1 #185) Marvel Comics

Quando vediamo l’ultima volta Peter Parker in Nessun modo a casa, ha affittato un appartamento scadente, cucito un nuovo costume, ed è in procinto di ottenere il suo GED. Quando il prossimo film di Spider-Man arriva – diciamo, tre anni-sarebbe bello riprendere tanti anni dopo con Parker nei suoi 20 anni.

Mi piacerebbe vedere la vita universitaria di Peter all’Empire State University completamente esplorata. Quali lezioni prende al di fuori della scienza? È in grado di ottenere un ID scuola dal momento che nessuno lo ricorda, o fa la confusione post-Blip di tenuta dei registri dargli un facile fuori? Ha uno stage? E’un assistente? Chi sono i suoi nuovi amici?

Al di là del college, sono curioso di come Spider-Man naviga la vita da giovane adulto a New York senza il suo vecchio sistema di supporto. Uno degli elementi cruciali di Peter Parker è che è sempre occupato. Giocoleria college, uno stage, e continuando il lavoro di volontariato di maggio a F. E. A. S. T. certamente tenerlo occupato — non la menzione lotta al crimine.

Un nuovo cast di Spider-Man

The Amazing Spider-Man #31 (1965) di Stan Lee e Steve Ditko.
The Amazing Spider-Man #31 (1965) di Stan Lee e Steve Ditko.Marvel comics

Le amicizie e le relazioni di Parker sono sempre state protagoniste nelle sue storie, e una nuova trilogia è un’opportunità per costruire nuove relazioni. Mentre sono sicuro che alcuni spettatori e fan saranno delusi, penso che MJ (Zendaya) e Ned (Jacob Batalon) dovrebbero rimanere fuori dal quadro. Questo non significa che Peter non li rivedrà mai più, ma è importante per il sacrificio che ha fatto alla fine di No Way Home da portare a termine.

Con Peter al college, c’è spazio per introdurre nuovi amici dai fumetti, tra cui Harry Osborn e Gwen Stacey. Holland ha già suggerito che il suo amico Timothée Chalamet sarebbe un grande Harry.

Ma ovviamente, non vogliamo vedere questa nuova trilogia ripetere le stesse battute che abbiamo visto nei precedenti franchise di Spider-Man. Con le informazioni che Peter Parker del MCU ha imparato dalle sue varianti (Tobey Maguire e Andrew Garfield), sarebbe stato alla ricerca di non cadere nelle stesse tragedie che hanno fatto.

Harry e Gwen sono una parte fondamentale della tradizione di Spider-Man che sarebbe un peccato non vederli affatto. Forse appaiono entrambi, ma Parker evita di stringere un’amicizia con loro per paura. Questo potrebbe essere giocato per umorismo e consentire al film di implementare la percezione originale di Harry e Gwen di Parker nei fumetti, che è che era in stallo.

Immagina una scena veloce nel prossimo film di Spider-Man: Chalamet è Harry e Gw Fanning interpreta Gwen. In classe di scienze, Peter fa del suo meglio per evitare di essere partner del progetto con loro. Ciò stabilirebbe che i personaggi esistono nel MCU senza renderli centrali nella storia.

Marvel Comics
The Amazing Spider-Man #68 (1968), di Stan Lee, John Romita Sr. e Jim Mooney.The Amazing Spider-Man #68 (1968), di Stan Lee, John Romita Sr. e Jim Mooney.

Allora, chi farebbe parte del nuovo gruppo di amici di Peter? Una delle relazioni sentimentali più recenti di Parker ha trasformato le amicizie platoniche nei fumetti con Carlie Cooper, un brillante investigatore della scena del crimine che potrebbe essere diventato un importante della scienza criminale all’interno della continuità del MCU. Randy Robertson, figlio del redattore del Daily Bugle Robbie Robertson, è un altro caro amico di Peter e un po’ un uomo da donna che negli ultimi anni è stato anche il suo compagno di stanza. Randy sarebbe anche una misura perfetta per questa nuova trilogia.

Sono anche appassionato di un paio di giocatori chiave dei giorni di scuola superiore di Peter che si presentano in qualche modo. Forse Flash Thompson (Tony Revolori) bocciato dal MIT ed è diventato solo un po ‘ più umile. Betty Brandt (Angourie Rice) sarebbe una presenza gradita per promuovere ulteriormente la corte dell’opinione pubblica contro Spider-Man, lavorando al fianco di J. Jonah Jameson (JK Simmons) per fornire una prospettiva giovane e femminile al suo spettacolo (il Tomi Lahren al suo Alex Jones).

Nuovo interesse romantico di Spider-Man

Spider-Man con il Gatto nero, di Rachel Dodson-Marvel Comics
Spider-Man con Gatto nero, di Rachel Dodson.Marvel Comics

Uno dei grandi romanzi di Peter Parker dei fumetti che non è stato esplorato nel film è il suo rapporto con Felicia Hardy (aka, il gatto nero). Ciò che rende questa relazione interessante e diversa da quella che abbiamo visto prima è che Felicia è innamorata di Spider-Man e non ha alcun interesse per Peter Parker.

Come sarebbe per Parker avere una relazione romantica solo come Spider-Man? Sarebbe liberatorio, o diventerebbe solo un altro fardello? E poi c’è il fatto che Black Cat è anche un ladro, in grado di tirare fuori furti di classe master. Oh, e lei ha poteri di sfortuna – come se Peter ne avesse bisogno di più.

Peter Parker, The Spectacular Spider-Man Vol 1 # 87 (1983), di Al Milgrom e Bill Mantlo.
Peter Parker, The Spectacular Spider-Man Vol 1 # 87 (1983), di Al Milgrom e Bill Mantlo.Marvel Comics

Sono incuriosito dall’idea che Peter provi qualcosa per Felicia, che forse fa volontariato alla F. E. A. S. T., ma l’unico modo che può avvicinarsi a lei è come Spider-Man. Mentre lei non può essere l “unico interesse romantico in questa prossima trilogia, mi piace l” idea di lei di essere un importante giocatore di supporto per tutta la serie come Peter cerca di capire quello che vuole dalla sua vita come Spider-Man e quello che vuole dalla sua vita come Peter Parker.

Il prossimo team-up di Spider-Man

Spider-Man con Daredevil. Arte di Marco Checchetto.
Spider-Man con Daredevil. Arte di Marco Checchetto.Marvel Comics

Mentre i suoi giorni con i Vendicatori sono finiti, ci sono ancora numerosi eroi per aiutare Spider-Man a New York, anche se la maggior parte delle sue battaglie sono in definitiva combattute da solo. Per la prima puntata della nuova trilogia, mi piacerebbe vedere Marvel fare bene sul cameo di Matt Murdock (Charlie Cox) in nessun modo a casa avendo Spidey e Daredevil faccia a faccia e poi si incontrano. Dopo aver scoperto che il suo vero nome è Peter Parker, il suo vero nome è Daredevil, un uomo ragno.

Per il secondo capitolo della nuova trilogia, mi piacerebbe vedere Jessica Jones (Krysten Ritter) tornare (se non lo fa prima di allora) e aiutare Spider-Man con un mistero. C’è una dinamica di amici del supereroe in costume spensierato e del detective scontroso superpotente che non indossa un costume che potrebbe essere divertente da giocare, anche se solo per alcune scene.

Spider-Men II (2017), di Brian Michael Bendis e Sara Pichelli.
Spider-Men II (2017), di Brian Michael Bendis e Sara Pichelli.Marvel Comics

E per la terza puntata, penso che sarà il momento di presentare Miles Morales come Spider-Man. Sarebbe bello vedere Miles ambientato nella prima puntata della nuova trilogia come un ragazzo delle scuole superiori che si offre volontario alla F. E. A. S. T. che Peter prende sotto la sua ala come un fratello minore, simile ai giochi di PlayStation Spider-Man.

Il terzo film di questa trilogia avrebbe finalmente visto Miles completamente alimentato, adatto e pronto a unirsi a Spider-Man. Alla fine, Peter potrebbe andare a trovare MJ e passare la torcia a Miles per la prossima saga di film di Spider-Man.

Nuovi cattivi MCU

 - Ultimate Spider-Man-Marvel Comics
L’ultimo Spider-Man, di Brian Michael Bendis e Mark Bagley.Marvel Comics

Se avremo Spider-Man in squadra con Daredevil, allora, ovviamente, dobbiamo vedere il Kingpin stesso, Wilson Fisk (Vincent D’Onofrio) nel mix, dato che è stato una nemesi di Spider-Man e Daredevil nel corso degli anni.

Il modo in cui lo vedo andare giù è il nuovo interesse amoroso di Spider-Man, Black Cat, ruba un artefatto inestimabile da Wilson, il tablet Lifeline, che garantisce all’utente l’immortalità. Naturalmente, Fisk, non sarebbe l’unico criminale a caccia di questo, e potremmo vedere i classici cattivi di Spider-Man come Silvermane e Tombstone uscire dalla lavorazione del legno per iniziare un conflitto tra bande a tre vie, reso ancora più mortale dalla loro assunzione di diversi assassini: Hammerhead, The Beetle e Bullseye.

L’unico modo in cui Spider-Man è in grado di salvare la città — e le vite di Black Cat e Daredevil — è affidarsi a un misterioso abito nero che scopre durante il secondo atto, uno che Matt Murdock non riesce a vedere le differenze, ma percepisce qualcosa di sbagliato.

Venom #28 (2018), di Donny Cates, Juan Gedeon. - Marvel Comics
Venom #28 (2018), di Donny Cates, Juan Gedeon.Marvel Comics

La seconda puntata troverebbe l’impero criminale di New York decimato, ma il vuoto di potere ha permesso a un nuovo arrivato di salire, uno che non è interessato a affari e potere, solo dolore e caos: Mac Gargan (Michael Mando).

Gargan è stato introdotto in Spider-Man: Homecoming e mandato in prigione alla fine, ma è un cattivo che desideravo vedere dalla serie Raimi. Nei fumetti, Gargan è meglio conosciuto come lo Scorpione, prima di ottenere il simbionte di Brock e diventare il nuovo Venom. Data l’apparizione del simbionte a metà dei crediti di No Way Home, sembra ragionevole aspettarsi che l’MCU avrà presto la sua versione di Venom. Ma per non calpestare le dita dei piedi di Tom Hardy e i franchise Venom di Sony, c’è un’opportunità unica per andare con un altro Venom che ha ancora una lunga storia di fumetti. Forse il costume da scorpione di Gargan dai fumetti può ispirare il suo aspetto Velenoso, che renderebbe un cattivo molto minaccioso.

Nel frattempo, proprio mentre Peter perde la Tuta Nera, un’altra figura si presenta vestita da Spider-Man e inizia a commettere crimini. Peter si rivolge a Jessica Jones per scoprire chi è questo impostore, che li porta al Chamaeleon, la vera mente dietro l’ascesa di Gargan.

“Il ritorno dei Sinistri Sei.”Amazing Spider-Man Vol 1 #337, di Erik Larsen.Marvel Comics

Il terzo film della nuova trilogia, e il sesto e ultimo capitolo della saga MCU di Peter Parker, avrebbe finalmente introdotto i Sinistri Sei, che sono stati presi in giro in nessun modo a casa prima che il film si rivelasse raccontare una storia molto diversa. Spider-Man e Miles Morales dovranno affrontare i Sinistri Sei, organizzati e guidati dal Camaleonte, che vuole distruggere Spider-Man una volta per tutte e infiltrarsi in ogni area della città più potente d’America. I restanti cinque membri sarebbero…

  • Mac Gargan (Venom)
  • Adrian Toomes (l’Avvoltoio)
  • Quentin Beck, alias Mysterio (vive!)

E i nuovi arrivati…

  • Fritz von Meyer, alias Swarm,
  • Janice Lincoln, l’ultima iterazione del Maggiolino e la figlia di Tombstone.

Che, amici miei, sarebbe una battaglia per i secoli.

Quindi questo è il mio passo! Se avete idee per dove vuoi vedere la prossima trilogia di Spider-Man andare, si prega di sparare una e-mail a [email protected]

GRAZIE PER LA LETTURA, E COME SEMPRE, TENERE LA MENTE NELLA GRONDAIA!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.